fbpx

Un Œil-de-Perdrix della Cave des Lauriers sullo Chasseral

cave des lauriers jungo fellmann

La Cave des Lauriers è nelle mani della stessa famiglia da 1879. Oggi i due cugini Jean-Marc Jungo e Christian Fellmann gestiscono la tenuta dalla A alla Z: dalla coltivazione della vite alla vendita, passando per l’enologia. Sono sostenuti dalle loro mogli, da due collaboratori e dal nonno.

I vini della Cave des Lauriers

Discutendo con i 2 cugini, percepiamo chiaramente il loro attaccamento al vitigno tradizionale di Neuchâtel: il Pinot Nero. Si adatta molto bene al suolo calcareo del terroir, e permette molte possibilità di raccolta e vinificazione (Œil-de-Perdrix, tradizionale, barricato e vendemmia tardiva).

Alla gamma dei vini della Cave des Lauriers si aggiungono Chasselas, Pinot Grigio e Chardonnay.

Il loro vino preferito: l’Œil-de-Perdrix

Ci parlano dell’Œil-de-Perdrix con uno sguardo diverso:

“Non si serve solo fresco in estate… è un vino di convivialità, perfetto tutto l’anno… deve riflettere il Pinot, è strutturato e ha volume”.

Nei ristoranti, è possibile lasciarsi da questo rosato di Pinot Nero leggermente “cuvé” durante tutto il pasto, dall’inizio alla fine. Per quanto riguarda le possibilità di abbinamento enogastronomico, l’Œil-de-Perdrix è eccellente con gli asparagi in primavera, con il pollame o anche con piatti asiatici.

Lo Chasseral: un luogo di svago per tutta la famiglia

“Lo Chasseral! È il nostro Ventoux! È un cambio di scenario totale.

In 25 minuti, sarete a 1600 m, in mezzo ai pascoli, in un altro clima, con una magnifica vista panoramica. Gli appassionati di escursionismo e ciclismo di montagna saranno lieti di andarci, o di recarsi a Chaumont, sopra la città di Neuchâtel.

L’enoturismo vicino alla Cave des Lauriers nella regione di Cressier

Da oltre 20 anni, i cugini Jungo-Fellmann propongono varie escursioni e attività:

  • Visita della cantina e del vigneto con vista sull’isola di St-Pierre e pasto all’Hôtel de la Croix Blanche, vicino alla cantina.
  • Sentiero “Viti Tour” a Cressier
  • Il “Creux-du-Van
  • Le Mine d’Asfalto di Travers, ecc.

Senza dimenticare:

  • Il Castello e il borgo di Cressier
  • I laghi di Neuchâtel e Bienne

Mangiare a Cressier

Una pizzeria o un pasto all’Hôtel de la Croix Blanche, per esempio. Durante la vostra visita, chiedete a Jean-Marc Jungo o a Christian Fellmann di consigliarvi altri ristoranti in base ai vostri gusti e desideri. Tutto questo a soli 10 minuti dalla cantina e anche a Neuchâtel.

In visita alla Cave des Lauriers a Cressier

Per essere ricevuti nel miglior modo possibile, è sempre meglio chiamare prima di passare. A seconda dei vostri desideri e del numero di persone che parteciperanno alla degustazione, i fratelli Jungo-Fellmann vi prepareranno un bel programma.

Per le vostre feste familiari o aziendali, la Cave des Lauriers, in collaborazione con il ristorante della Croix Blanche, accoglie fino a 300 persone in una magnifica sala comunale. I vostri seminari aziendali potranno svolgersi presso la Croix Blanche.

Consultate gli orari di apertura e i recapiti della Cave des Lauriers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[12]
[12]
[12]
[12]
[13]
[13]
[13]
[13]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[12]
[12]
[12]
[12]
[13]
[13]
[13]
[13]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[12]
[12]
[12]
[12]
[13]
[13]
[13]
[13]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[12]
[12]
[12]
[12]
[13]
[13]
[13]
[13]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]