10 idee di vini svizzeri da bere quest’estate

vins ete suisse

Scoprite le nostre proposte di vini svizzeri da bere quest’estate! Voglia di cambiare abitudini? Scoprite le nostre proposte.

Quando si sceglie un vino estivo per le grigliate o per l’aperitivo, a volte si ha tendenza a girare in tondo tra Chasselas, Rosati e giovani Pinot Noir. Abbiamo quindi condotto un’indagine tra i viticoltori svizzeri ed ecco qualche idea di vini svizzeri da bere quest’estate: un mix di tradizione e sorprese!

I vini bianchi svizzeri per l’estate

1.Oro Bianco di Agriloro: Bianco del Ticino DOC 2016

L’Oro Bianco di Agriloro è un bianco delicatamente fruttato e di grande finezza. Una miscela di vini realizzata poco prima dell’imbottigliamento per lasciare il tempo ai diversi vitigni di dareil meglio di sé:

  • il Merlot vinificato in bianco apporta i suoi profumi e il suo calore,
  • lo Chasselas il suo fruttato sottile
  • lo Chardonnay la sua eleganza e la sua complessità.

Un vino che esprime tutto il suo potenziale nella sua giovinezza.

Il Murchì – Fattoria Moncucchetto

2.Il Murchì Bianco della Fattoria Moncucchetto

Un prodotto che unisce Johanniter e Solaris con aromi intensi e delicati. Il Murchì di Moncucchetto rivela note fruttate di pesche e pere e toni esotici come il mango. Un straordinario vino femminile, perfetto per accompagnare una terrina di foie gras o un piatto agrodolce.

3.I Coteaux di Sierre di Gregor Kuonen

Quanti aromi raffinati in questo vino di Gregor Kuonen! Questo vino fruttato non teme il confronto con i migliori vini bianchi del nostro paese. Questo Chasselas è molto apprezzato come aperitivo!

4.Il Fendant, il Johannisberg e lo Sherpa del Domaines Chevaliers

Domaines Chevaliers propone tre vini svizzeri da bere quest’estate:

  1. Vino di condivisione e amicizia, questo Fendant è un vino di grande bevibilità, con note floreali e fruttate. Ideale per accompagnare formaggi a pasta dura o pesci di lagoarrostiti al fuoco di legna.
  2. Johannisberg è il nome dato dai Vallesi al vitigno Sylvaner: un vino dolce e raffinato, che invecchia molto bene. Perfetto in primavera con gli asparagi del Vallese o confrutti di mare grigliati o in insalata. I suoi aromi di mandorla amara, spezie delicate e petali di rosa si sviluppano con l’invecchiamento: attenzione a non berlo troppo giovane!
  3. Lo Sherpa: una miscela di Heida, Bianco, Pinot Nero e Chasselas. Abito dai riflessi gialli luminosi; naso complesso con aromi di limetta e miele. Lo Sherpa Bianco sarà il compagno ideale per aperitivi e formaggi a pasta dura, pesce o crostacei.

5.La Légende del Domaine du Daley

Come afferma Cyril Severin del Domaine du Daley a proposito dei vini svizzeri da bere quest’estate:

“Prediligo vini secchi e pregiati, con aromi più floreali, per seguire il risveglio della natura. In bianco, accompagno i miei antipasti o pasti leggeri con La Légende. Una raffinata miscela di Chasselas (75%)e Chardonnay (20 %), completata da Sauvignon Bianco (5%). Avendo fatto una sola fermentazione, questo vino rimane molto teso, secco e minerale, anche se lo Chardonnay e il Sauvignon Bianco gli donano un tocco più aromatico, con profumi di frutti dalla polpa bianca, e l’annata 2015 è sicuramente la migliore che sia mai stata prodotta!”

6.Chasselas 2014 o 2015 dello Château de Luins

La specialità dello Château de Luins sono i “vecchi” Chasselas da degustare nelle occasioni speciali. In estate, Laurent Baechtold raccomanda uno Chasselas piuttosto recente, del 2014 o 2015, perfetto per un aperitivo in terrazza o per accompagnare un pesce di lago.

7.Il Bois des Songes 2015 dello Château des Bois

Le Bois des Songes 2015 ha appena trascorso diversi mesi in botte e oggi rivela già mille sottigliezze:

Abito giallo, aromi di agrumi si fondono ad aromi di frutta secca con note burrose. Attacco morbido con un finale prolungatoin bocca… Un vino elegante che promette di evolvere nel tempo per svelare note di vaniglia tostata.

“Vino da degustare con un pezzo di formaggio di pecora e marmellata di mele cotogne” Sylvie van Berchem dello Château des Bois.

Rosé CavalliniI vini rossi svizzeri per quest’estate

1. Oro Rosso d’Agriloro – Rosso del Ticino doc 2014

Questa miscela d’Agriloro è composta da Merlot, Cabernet Franc e Sauvignon, Gamaret, Syrah e Pinot Nero: un vino elegante e complesso che beneficia di un breve affinamento in legno. La vinificazione tende a mettere in evidenza le note fruttate che saranno apprezzate quando il vino è giovane.

Perfetto per una grigliata al tramonto!

2.La Folie des Grandes Terre del Domaine du Daley

La Folie des Grandes Terres, Cuvée Cyrus, è una miscela di Gamay Vieilles Vignes e Gamaret. Affinato in botti di legno per 15 mesi, è un autentico succo di frutti rossi, caratterizzato da tannini setosi, un delicato tocco pepato e una finezza perfetta per questa stagione!

Ideale per accompagnare carni bianche, pesce con salsa o cucina agrodolce… può essere bevuto leggermente fresco quando fa caldo, consigliaCyril Séverin Daley.

3. Il Pinot Noir 2012 dello Château de Luins

Un Pinot Noir 2012, leggero, perfetto per accompagnare aperitivi, carni bianche e rosse e anche alcuni tipi di pesce. Da tenere in cantina per l’estate, raccomanda Laurent Baechtold dello Château de Luins!

4.Lo Sherpa Rouge di Domaines Chevaliers

Lo Sherpa di Domaine Chevaliers è una miscela rossa di Pinot Nero e Humagne Rosso. Il Pinot dona forza e vigore, mentre l’Humagne Rosso, vitigno alpino, con i suoi morbidi tannini morbidi, gli conferisce un bouquet fruttato e gli dà il suo carattere robusto.

Fa meraviglie con le carni rosse ocon un formaggio di montagna del Vallese. Èinoltre il vino ideale per festeggiare un incontro o celebrare le gioie della amicizia: viva l’estate!

E il must della stagione estiva: i rosati

1.Un Rosato di Merlot della Cantina Cavallini

Presso la Cantina Cavallini, il rosato è realizzato a partire dal Merlot. Il Rosa Rossa sorprenderà i vostri amici! Lasciatevi tentare.

2.L’Oeil-de-Perdrix della Cave Alain Gerber

Tipico di Neuchâtel, l’Oeil-de-Perdrix, rosato di Pinot Nero, è una carta vincente per i vostri aperitivi estivi. Alain Gerber lo raccomanda per accompagnare i frutti di mare alla griglia. E perché non innovare e servirlo con il dessert?

3.Cuvée Rosée 2015 del Domaine du Daley

Il rosato è perfetto per dare gioia e allegria all’arrivo della primavera, come un fiore che sboccia e sprigiona il suo dolce profumo…

“La nostra Cuvée Rosée 2015 è molto raffinata, con una lunga persistenza in bocca, una vera follia!” secondo Cyril Séverin del Domaine du Daley.

Tutto il team di SWISS WINE DIRECTORY vi augura di vivere una magnifica stagione estiva in compagnia delle nostre idee di vini svizzeri da bere quest’estate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[12]
[12]
[12]
[12]
[13]
[13]
[13]
[13]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[12]
[12]
[12]
[12]
[13]
[13]
[13]
[13]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[12]
[12]
[12]
[12]
[13]
[13]
[13]
[13]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[12]
[12]
[12]
[12]
[13]
[13]
[13]
[13]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]